lunedì 21 marzo 2016

Bright Lights Apart - As everything falls apart review

“As everything falls apart”

Release date: 6 Febbraio 2016

Label: Autoprodotto

Style: Alternative, elettronica.

Country: Rovigo, Italia

Track List:
1. Me and you somewhere
2. I'm getting angry
3. Idiots in the mirror
4. Broken Glasses
5. Grey colors in the morning
6. Brand new riot broadcast
7. As everything falls apart




Arriva sempre quel momento in cui un artista ha bisogno di ritrovare se stesso e la propria musica. Così, dopo aver assimilato per osmosi tutte le esperienze vissute, Miles.t si ritrova all'alba di questo 2016 con un progetto ed un album tutto nuovo.
Arrivato sulla nostra scrivania un po' in sordina, ho iniziato ad ascoltarlo attentamente cercando di catturarne ogni sfumatura ed arrangiamento.

L'album parte un po' con il freno tirato quasi a voler trattenere le emozioni, le tastiere iniziano a scaldare l'ambiente, i ritmi si fanno più distesi e finalmente si percepisce una profonda apertura che lascia spazio all'immaginazione.

As everything falls apart spalanca le porte della memoria ritornando su quelle sonorità che solo il primo omonimo album dei Thirty Seconds to Mars aveva saputo trasmettere, prima di perdersi nei meandri dell'egocentrismo del suo leader maximo. I brani successivi sono un'esplosione di cori, distorsioni ed affascinanti intermezzi elettronici conseguenti una vita spesa tra i banchi di scuola alternative a strizzare l'occhiolino alla precisione millimetrica dei Muse e le inflessioni post grunge dei Filter.

A condurre il gioco l'omni presente filtraggio digitale che sterilizza un ambiente già asettico e venendo spesso in aiuto ad un cantato non sempre perfetto e pulito.

Sebbene le sette tracce possono sembrare ripetitive soprattutto per chi non ha dimestichezza con il genere, l'ottimo lavoro svolto da S.Slug e la caparbietà di questi ragazzi hanno saputo catturare l'attenzione realizzando un album sì convenzionale, ma convincente.

NOT everything falls apart!

6.5/10

Michela (Anesthesia)



LINE-UP
• Miles.t (Millo Trambaiolo), programming, chitarra, voce
• S.Slug (Stefano Roccatto), elettronica, programming
• Toma (Andrea Tomanin), basso
• Mimmo (Domenico Pepe), batteria