martedì 19 settembre 2017

Aerodyne: accordo con Street Symphonies Records


Street Symphonies Records è orgogliosa di accogliere nel proprio roster gli hard rockers svedesi Aerodyne
Gli Aerodyne sono il risultato della fusione di due delle principali band di Göteborg, Svezia, in un'unica realtà: formatisi agli inizi del 2016, i componenti del combo scandinavo sono finalmente pronti a espandere il loro graffiante hard rock in tutto il globo. Con riff taglienti e ritornelli che si stampano subito in testa, è difficile non mettersi a cantare a squarciagola o lasciarsi andare ad un headbanging sfrenato! 
Il primo EP e l'omonimo video "Old Flames Die Hard" sono stati rilasciati nel giugno del 2016, ricevendo grandi consensi da parte di fans e critica sparsi per tutto il mondo. 


Anche se la scena rock di Göteborg sta vivendo un momento di stanca, per gli Aerodyne non esiste la parola "riposo": all'inizio del 2017 la band è entrata in studio per registrare il primo full-length "Breaking Free" (la cui uscita è prevista per il prossimo inverno tramite Street Symphonies Records / Burning Minds Music Group), mentre il singer Daniel Almqvist dava il proprio apporto all'ultima release in studio dei Crazy Lixx, "Ruff Justice", supportando con le sue backing vocals il brano "Kiss Of Judas". Con la volontà di intraprendere tour mondiali e di raggiungere con la loro musica fino all'ultimo rock fan rimasto nel mondo, gli Aerodyne sono arrivati sin qui per rimanere!

Line-up:
Daniel Almqvist: Voce, Chitarra
Timmy Kan: Basso
Johan Bergman: Chitaarra Solista
Christoffer Almqvist: Batteria



BELPHEGOR – presentano il video di 'Baphomet'!


La diabolica truppa Death/ Black Metal dei BELPHEGOR presenta in anteprima su Metal Hammer UK il video ufficiale di 'Baphomet', canzone tratta dal capolavoro “Totenritual”.
Il video è stato realizzato dalla polacca Grupa13.

“Totenritual” è disponibile in formato fisico o digitale 

I BELPHEGOR saranno in concerto con DESTRÖYER 666, ENTHRONED e NERVOCHAOS il 19 ottobre 2017 al Colony di Brescia!

Totenritual” è stato registrato agli Stage One Studios (Germania) e allo Studio Mischmaschine (Austria). Il mixaggio è stato curato da Jason Suecof, mentre la masterizzazione è stata affidata a Mark Lewis degli Audiohammer Studios (Florida). L’artwork è stato realizzato ancora una volta dall’artista greco Seth Siro Anton, che si era già occupato delle copertine di “Pestokalypse VI” del 2006 e “Conjuring The Dead” del 2014.

lunedì 18 settembre 2017

THE NEW ROSES - One More For the Road

"One More For the Road"

Release Date: on 25 August 2017

Label: Napalm Records 

Country: Germany

Genre: Hard heavy Rock

Tracklist:
1. Quarter To Twelve
2. My Own Worst Enemy
3. Forever Never Comes
4. Dancing On A Razorblade
5. Consider Me Gone
6. Life Ain’t Easy (For A Boy With Long Hair)
7. Every Wild Heart
8. Fight You Leaving Me
9. The Same Moon
10. Piece By Piece Of Mind
11. One More For The Road
Bonus tracks:
12. Do I Look Scared To You
13. The Storm
14. Nitro Nights

Anche i tedeschi hanno il loro Sunset Strip? A quanto pare si, perché One More For The Road, terzo lavoro di questa band proveniente da Wiesbaden, è uno dei migliori prodotti street-sleaze che mi sia capitato di ascoltare da parecchio tempo a questa parte!
Attivi dal 2007 e forti di un buon seguito in patria, i The New Roses con questo lavoro ci regalano quasi un’ora di sano, sporco rock ‘n’ roll, privo dei lustrini del glam ma puzzolente d’alcool, di nicotina e di notti brave. I riferimenti più evidenti sono sicuramente Backyard Babies, L.A. Guns e Buckcherry, e in generale le bands meno patinate che popolavano la scena californiana degli anni 80 (chi ricorda i Junkyard?).

The New Roses non cercano il ritornello facile ma puntano su riffs energici e su un cantato ruvido e graffiante, e anche quando il suono si fa più ruffiano come in “Dancing On A Razorblade” non si scade mai nel commerciale. I 14 brani di One More For The Road mantengono tutti uno standard elevato, senza fillers. Tra questi è obbligatorio citare il kick ass-rock’n’roll di “Quarter To Twelve”, una “My Own Worst Enemy” dall’anima heavy blues, e la sleazy “Forever Never Comes”, che costituiscono un trittico iniziale in grado di mettere KO anche l’ascoltatore più scettico. Anche l’immancabile ballata “Fight You Leaving Me” si rivela molto intensa e “sentita”, ben lontana dal romanticume di certo glam. Meravigliosa infine la title track, degna dei Quireboys più ispirati.

Dimenticatevi le ultime, scialbe prove degli Hardcore Superstar, The New Roses hanno tutte le carte in regola per diventare “the next big thing”.

8,5/10
Andrea

Line-up:
Timmy Rough – vocals, guitar
Norman Bites – guitar
Hardy – bass
Urban Berz – drums


DESTRUCTION – pubblicano “Thrash Anthems II” il 10 novembre!


Le leggende tedesche del DESTRUCTION pubblicheranno il loro nuovo album “Thrash Anthems II” il 10 novembre su Nuclear Blast Records.

I pre-ordini sono attivi QUI

Nel 2007 i DESTRUCTION hanno raggiunto un grande successo ri-registrando alcuni loro classici senza tempo. Il seguito di “Thrash Anthems” del 2007 è ora pronto a sconvolgere il mondo del metal e mostra che i fan possono far parte della storia presente e futura della band attraverso una campagna lanciata su PledgeMusic.

Il mastermind Schmier dichiara:
"Poiché già in passato abbiamo rilanciato vecchi classici della nostra storia, dando loro una nuova veste, e dato che abbiamo avuto diverse richieste di dare un seguito a ‘Thrash Anthems’, abbiamo deciso di realizzare la seconda parte, svecchiando il materiale classico dei DESTRUCTION anni ’80. Per noi era importante scegliere le tracce con i fan e quando NB non ha voluto realizzare l’album, abbiamo deciso di lanciare una campagna di raccolta fondi per produrlo assieme ai nostri fan più fedeli. Per farla breve, sappiamo che non tutti apprezzeranno le nuove versioni di questi classici thrash, ma in tal caso ascoltatevi gli originali. Per noi era importante tenerli in vita per una nuova generazione di metallari che amano delle registrazioni fresche e brutali. Siamo contenti che la nostra etichetta abbia ora deciso di pubblicare questa raccolta di classici thrash. L’atmosfera del disco è così viziosa, non commerciale e ha il feeling tipico degli anni ’80, ma con un’aggressività che ha reso il nostro thrash così speciale ai bei tempi e ora!”.

“Thrash Anthems II” - Tracklist:
01. Confused Mind
02. Black Mass
03. Frontbeast
04. Dissatisfied Existence
05. United By Hatred
06. The Ritual
07. Black Death
08. The Antichrist
09. Confound Games
10. Ripping You Off Blind
11. Satan's Vengeance
Bonus Track:
12. Holiday in Cambodia (DEAD KENNEDYS Cover)

L’artwork è stato realizzato dall’ungherese Gyula, già autore delle copertine di ANNIHILATOR, GRAVE DIGGER, STRATOVARIUS, TANKARD e molti altri.

L’ultimo album dei DESTRUCTION Under Attack” è stato pubblicato a maggio 2016 ed è disponibile in formato fisico e digitale 

www.destruction.de
www.facebook.com/destruction

SATYRICON pubblicano il nuovo singolo da'Deep calleth upon Deep' in uscita il 22/09 su Napalm Records!Release party a Milano e Torino.


Le leggende del black metal SATYRICON pubblicheranno il loro attesissimo nono album in studio 'Deep calleth upon Deep' il 22 settembre su Napalm Records.
Il duo capitanato dal visionario Satyr, dopo avere pubblicato la title track, rende oggi noto il secondo singolo per la canzone 'To your brethren in the dark'!

Il mastermind dei SATYRICON Satyr dichiara:
"To your brethren in the dark è sicuramente una delle canzoni più rappresentative del disco. Parla di emozione, della nostra natura, degli spiriti, dell’autunno, dei giorni nuvolosi e piovosi, di coloro che abbiamo perso e di coloro che non abbiamo ancora incontrato. Si potrebbe dire che sia un tributo al dolore umano e ai drammi della natura di cui ci circondiamo. Una canzone per le torri nere del nostro passato e per quelle che costruiremo in futuro. Passate la torcia ai vostri fratelli nell’oscurità”. 

Tuffatevi nella più oscura forma d’arte e ascoltate il nuovo singolo dei SATYRICON QUI!

La nuova opera dei SATYRICON 'Deep calleth upon Deep' sarà disponibile in digitale, CD digipak e vinile. I pre-ordini sono attivi QUI!

Per festeggiare l’uscita di 'Deep calleth upon Deep' vi diamo appuntamento al Wizard Pub di Milano venerdì 22 settembre (https://www.facebook.com/events/1652198238187294 ) e alla Birreria Dei Rubinetti di Carignano (TO) domenica 24 settembre (https://www.facebook.com/events/2056284021316872). Durante le serate sarà possibile ascoltare il nuovo album e vincere dei gadget targati Satyricon!

Registrato a Oslo (Norvegia) e Vancouver (Canada) a inizio 2017 e mixato con il rinomato guru Mike Fraser (che aveva già lavorato sull’album del 2006 dei SATYRICON, ‘Now, Diabolical’), ‘Deep Calleth Upon Deep’ non è solo una nuova collezione di canzoni di una delle più longeve e credibili band di musica estrema: esso rappresenta una completa reinvenzione e un’era nuova di zecca nella storia dei SATYRICON. ‘Deep Calleth Upon Deep’ è una profonda dichiarazione inerente l’essenza della musica dei SATYRICON e del valore eterno dell’arte stessa.

I SATYRICON sono sempre stati un’eccellente live band. Le loro evocative esibizioni sono diventate eventi speciali tanto che la loro frequenza si adatta al nuovo modus operandi del gruppo di Oslo. La band sarà presto in tour in Europa per presentare ‘Deep Calleth Upon Deep’. L’unica data italiana è fissata il 7 ottobre a Zona Roveri, Bologna.


venerdì 15 settembre 2017

Kari Rueslåtten - Silence Is The Only Sound

"Silence Is The Only Sound"

Release Date: on 25 Aug 2017

Label: Spindelsinn Recordings
Øra Fonogram/Rough Trade

CountryNorway

Genre: Rock, Folk, World, & Country

Tracklist:
1. Believer
2. Chasing Rivers
3. Spellbound
4. Gone
5. The Harbour
6. As Evening Falls
7. Saviour
8. Music You Should Hear
9. The Parting (Shine A Light)
10. Silence Is The Only Sound

Per chi come me è cresciuta lasciandosi cullare dalle disarmanti melodie dei The Gathering, Theatre of Tragedy e The 3rd and the Mortal – recensire le varie carriere soliste intraprese dalle loro immortali voci – non è semplice.

Kari Rueslåtten è stata e sarà sempre tra le più grandi vocalist che la scena gothic folk scandinava abbia mai avuto. Il suo nuovo album Silence Is The Only Sound, pubblicato lo scorso agosto per Spindelsinn Recordings/Øra Fonogram/Rough Trade, è una sintesi di rock sinfonico, molto simile a quello che l’ha vista protagonista durante l'era straordinaria con i The 3rd and the Mortal, dimostrando ancora di essere in grado di toccare l'anima dell'ascoltatore e di ammaliarla come una venere del Botticelli.

La musica d’atmosfera sembra essere divenuta la sua dimora stabile, lenta e morbida per la maggior parte del disco, intensa quando la voce di Kari cerca di combattere le tenebre disegnate dalla densa struttura delle chitarre elettriche. Il resto è un valzer di racconti tramandati di padre in figlia, che non vogliono sbiadire come vecchie diapositive ma vivere attraverso il suono di violoncelli, ed ariose aperture di tastiere che ci conducono fino alla fine.

E anche se ascoltando questi brani verrete pervasi da un senso di disperazione e nostalgia, Silence Is The Only Sound sarà il disco perfetto per questo inizio d'autunno.

7.5/10
Michela (Anesthesia)

Facebook

[Interview]

I REPUBLICA si esibiranno al ROCK IN RIO e pubblicheranno INTIMACY OF YOUR SOUL, il 3 ° video musicale tratto dal prossimo album BRUTAL & BEAUTIFUL


La prossima settimana assisteremo alla pubblicazione del nuovo album BRUTAL & BEAUTIFUL dei REPUBLICA. Questa rappresenterà un altro passo importante nella carriera della band, dal momento che si esibiranno in una performance speciale al ROCK IN RIO solo 2 giorni dopo questa pubblicazione in tutto il mondo. Sfruttando questa occasione i REPUBLICA presentano orgogliosamente il terzo nuovo video musicale per la canzone INTIMACY OF YOUR SOUL tratto dall'album di prossima uscita.


Segreti spaventosi, tentazioni, sogni e desideri .... cose che hanno un impatto profondo sulla nostra vita, ma che non possiamo mai rivelare a nessuno, e che è meglio tenere nascoste in un luogo molto intimo nelle nostre anime.

Gli arrangiamenti per la canzone "Intimacy Of Your Soul" riflettono proprio questo. È come un sussurro nei versi e un grido sfrenato nei cori .... Ci sono momenti in cui vogliamo gridare i nostri segreti, in altri vorremmo solo sussurrarli .... è un oscillare da Beautiful a Brutal e da Brutal a Beautiful, come un giro sulle montagne russe dentro di noi.

ODYSSEY MUSIC NETWORK pubblicherà BRUTAL & BEAUTIFUL il 22 settembre!